Lo strano rapimento di Aldo Moro, il 16 marzo 1978, è strano perché è una incredibile storia quella che ci hanno raccontato, quella di un manipolo di terroristi delle Brigate Rosse che avrebbero eseguito una operazione praticamente chirurgica, rimanendo freddi e operativi anche quando qualche arma si sarebbe inceppata, uccidendo con rapidità tutti gli uomini della scorta, senza neanche ferire di striscio Aldo Moro. Una cosuccia che riuscirebbe alquanto difficile persino a un addestrassimo reparto d’assalto dell’esercito o delle forze di polizia. Tralasciamo poi tutta la parte relativa al covo dove il Presidente Moro sarebbe stato tenuto prigioniero, che è meglio. Chi c’era veramente dietro quell’atto militare? Chi lo ha eseguito veramente? E per quale finalità? Di seguito lo schema dell’assalto.

(Da: http://www.fncrsi.altervista.org/)

Download (PDF, 80KB)