Category: 2014 (Page 1 of 6)

Il Governo Renzi taglia i servizi alle persone con disabilità

Tagli

…….. In tema di servizi sociali, stiamo arrivando ad una situazione che ricorda quella esistente in Germania nell’imminenza del 2° conflitto mondiale; Hitler, per non distogliere risorse utili alla guerra, si liberò di qualche centinaio di migliaia di quelli che egli definì “bocche inutili da sfamare”; vecchi, malati, disabili, furono le prime vittime innocenti di un’immane tragedia che è costata 57 milioni di morti ed enormi distruzioni. Nel nostro caso, le ragioni per le quali si sta arrivando a questa situazione non sono certo quelle impellenti di fronteggiare una guerra alle porte, ma, in spregio alla Carta Costituzionale, (sistematicamente violata tranne evocarla quando risulta utile) il voler ignobilmente mantenere a tutti i costi la Nazione in condizione di sudditanza di privati ai quali si pretende di affidare progressivamente tutti i servizi ai cittadini, ovviamente con la finalità del lucro, non certo del servizio.

Read More

Terni. Gli interminabili giochi di spostamenti degli uffici comunali

Naufragio

Mentre la barca affonda, le imposte locali aumentano … che fanno di bello in quei palazzi?

(Da: www.centronline.it del 17/11/2014)

Pomeriggio di martedì 4 novembre, mi trovavo per caso al quarto piano del nuovo palazzo comunale di C.so del Popolo, giusto in tempo per assistere a un trasferimento d’urgenza dell’Ufficio Igiene e Sanità Pubblica e Benessere Animale, il quarto spostamento di questo ufficio in due anni, con una media di uno ogni sei mesi. Ricordo che uno di questi spostamenti, presso gli uffici di Palazzo Spada, fu di soli due metri, a pochi giorni dal trasloco definitivo presso il Pentagono di Corso del Popolo, in barba alla razionalizzazione della spesa e dei procedimenti amministrativi. L’Ufficio Igiene e Benessere Animale, e i suoi tre addetti, stavolta è stato spostato ben di un piano …

Read More

Federica Mogherini e la politica estera della Chicco

Mogherini Renzi

Di Umberto Cherubini

E’ brava, è giovane ed è donna”. Con queste parole Matteo Renzi si è arroccato nella difesa della candidatura della giovane ministra degli esteri al posto di responsabile europea degli affari esteri e della sicurezza. Che sia giovane e donna è evidente e credibile. Della bravura non c’è traccia, almeno a cercare sulla rete. Pare che sia sbocciata in parlamento nel 2008, prima di lei non c’è traccia. C’è invece evidenza, oggi, del fatto che questa giovane donna sia inadatta non solo a guidare la politica estera dell’Europa, ma anche quella dell’idea. E’ il primo grande abbaglio di Matteo Renzi, e il “rispetto per l’Italia” che ha richiesto identificando la Mogherini con l’Italia è diventato un boomerang. Sulla rete tutto quello che sono stato in grado di trovare a proposito di Federica Mogherini è una laurea con massimo dei voti e lode in scienze politiche con una tesi su islam e politica. Poi pare che abbia frequentato assiduamente una sede PD (Ponte Milvio?) ma questo non penso rientri nel CV: almeno, nessuna domanda che abbia mai ricevuto l’ha contenuto, nemmeno tra gli hobby. Altra informazione: è una classe 1973.

Read More

Page 1 of 6

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén