Famiglia ebraica tra le più antiche del mondo. Nel Cinquecento i Sassoon si trasferirono a Baghdad, dove verso la fine della Prima Guerra Mondiale furono tra i protagonisti della formazione dello Stato iracheno, il cui primo Ministro delle Finanze fu proprio Eskell Sassoon, carica che conservò per sette governi consecutivi.

Nella prima metà dell’Ottocento David Sassoon, nonno di Sir Eskell, fondò a Bombay la banca David Sassoon & Co. Il fratello di David, Albert Abdallah David Sassoon per i notevoli guadagni procurati alla Corona inglese nel 1890 fu nominato Barone dalla Regina Vittoria. Per i suoi meriti David ottenne dalla Banca d’Inghilterra il monopolio in India per lo sfruttamento del cotone, della seta e dell’oppio. Tra il 1830 ed il 1831, David vendette 18.956 casse di oppio. Il monopolio dell’Oppio fu esteso in Cina ed in Giappone. Nel 1839 l’Imperatore cinese Dao Guang proibì il consumo e il commercio di questa sostanza, migliaia di casse di droga appena uscite dai laboratori di Canton della famiglia Sassoon furono distrutte. I Sassoon chiesero aiuto al Governo britannico, iniziò la prima guerra dell’oppio, che si concluse dopo tre anni con la legalizzazione della droga in Cina, la sovranità dell’Inghilterra su alcune aree costiere del Paese, un risarcimento di due milioni di sterline per i Sassoon, l’integrale risarcimento delle spese di guerra agli inglesi, per un ammontare di 21 milioni di sterline. Come dire, cornuti e bastonati.

I narcotrafficanti Sassoon avevano il monopolio dell’oppio solo per le zone costiere, e per estendere quel monopolio venne in aiuto una seconda sanguinosissima guerra, che combattuta tra il 1858 e 1860 assicurò ai Sassoon il monopolio del commercio di droga sui sette ottavi della Cina, mentre la corona britannica si appropriò di Hong Kong e di altre zone strategiche.

La società Russell & Company, fondata dal cognato di William Huntington Russell, cofondatore della discussa società segreta Skull & Bones, curava per i Sassoon il trasporto di oppio dall’India alla Cina e il trasporto nella tratta di ritorno di tè cinese.

Nel 1887 Edward Albert Sassoon sposò Caroline Rothschild, consacrando anche l’alleanza economica tra le due famiglie.

I Sassoon oggi, possiedono la ED Sassoon Bank, la David Sassoon & Co Bank, l’Oriental Life Insurance, controllano The Observer ed il Sunday Time.

Enrico Sassoon, Direttore dell’Harvard Business Review Italia, Amministratore delegato di StrategiQs Edizioni, Presidente di Leading Events e di Global Trends, esponente di spicco dell’Aspen Institute Italia, e fondatore e principale azionista della Casaleggio Associati.