13.11.2015

(Di Danilo Stentella)

La Francia è in guerra, ma contro chi? Contro quelle nazioni che addestrano e riforniscono l’ISIS? Probabilmente adesso, a rigor di logica, si rischierebbe una guerra all’interno della stessa NATO. Ma soprattutto a quale logica risponde un così meticoloso programma di guerriglia urbana. Ci pare “soltanto” l’ultimo episodio di un piano di colonizzazione dell’Europa, che sta colpendo tutti, anche quelli del Britannia.

Condividi