TAFTA

Di: Angelo Casella (da www.studiocataldi.it)

Presentato sotto la benevola mascheratura di facilitatore del commercio con l’abbattimento dei protezionismi occulti è in realtà qualcosa di molto diverso e insidioso. Da analizzare, per l’appunto, con la più grande attenzione. In effetti, la lettura della bozza di accordo (nelle sue poche e scarne parti rese pubbliche, essendo gestito nella più totale opacità) evidenzia un progetto assai più complesso e con finalità più marcatamente politiche che economiche, comportante implicazioni gravi e profonde nel tessuto economico e sociale dei Paesi coinvolti.

Continua a leggere

Condividi